Argentina: cadavere in fiume Chubut

Potrebbe essere quello dell'artigiano sparito due mesi fa

BUENOS AIRES - Un cadavere è stato scoperto oggi dai sommozzatori della Prefettura Navale argentina nel fiume Chubut, all'interno del territorio degli indigeni mapuche in Patagonia, durante la terza ispezione della zona alla ricerca di Santiago Maldonado, un giovane artigiano sparito lo scorso 1° agosto, durante la repressione di una protesta indigena da parte della Gendarmeria. Secondo fonti giudiziarie citate dal quotidiano La Nacion il corpo - che non è stato ancora identificato e sarebbe di un uomo - è stato trovato sommerso nel fiume e intrecciato con rami di alberi. Tecnici specialisti e funzionari del governo stanno viaggiando attualmente verso il luogo dove è stato trovato il corpo, per accertare se effettivamente si tratti di quello di Maldonado, la cui misteriosa sparizione è diventata negli ultimi mesi un caso politico di rilevanza nazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA