Ucciso manifestante Venezuela, 65 totali

Da inizio ondata proteste contro il governo di Maduro

CARACAS - In Venezuela un manifestante dell'opposizione è rimasto ucciso oggi in scontri con le forze dell'ordine, portando il totale dei morti a 65 dall'inizio della nuova ondata di proteste contro il governo 'chavista' di Nicolas Maduro. La vittima è un uomo, identificato come Manuel Sosa (33 anni), ed è morto dopo essere rimasto ferito durante la repressione di una protesta antigovernativa nello stato Lara, ad ovest di Caracas, ha reso noto il sindaco della località di Palavicino, José Barreras.
    Barreras ha detto che Sosa è stato ucciso da un colpo di pistola e malgrado sia stato ricoverato e operato d'urgenza è morto durante la notte scorsa.
    Il manifestante è rimasto ferito durante la repressione della protesta antigovernativa nella località di Valle Hondo da parte della Guardia Nazionale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA