Tunisia, Karoui rimane in carcere

Corte di Cassazione respinge domanda liberazione candidato

(ANSA) - TUNISI, 18 SET - Il magnate Nabil Karoui, che sfiderà al ballottaggio il conservatore Kaies Saied alle elezioni presidenziali tunisine, in carcere dal 23 agosto scorso per riciclaggio ed evasione fiscale, in sciopero della fame, rimane in stato di detenzione. Lo ha deciso, rigettando la domanda di liberazione della difesa, la Corte di cassazione di Tunisi. Ne ha dato notizia in diretta Nessma tv, televisione di cui Karoui è patron, secondo la quale la decisione della giustizia sarebbe stata adottata a seguito di pressioni politiche. La Corte di cassazione la scorsa settimana aveva ribadito in una nota che la sua missione principale è garantire l'applicazione della legge in tutta neutralità e senza distinzioni, e aveva chiesto di non essere fatta oggetto di lotte politiche. La data del ballottaggio non è ancora stata fissata.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA