Siccità in Sudafrica, manca l'acqua

Autorità decido riduzione disponibilità a Città del Capo

Città del Capo, la metropoli sudafricana colpita dalla peggiore siccità del secolo, ha annunciato nuove riduzioni della disponibilità d'acqua per i cittadini: dal mese prossimo il quantitativo massimo che ogni cittadino potrà usare scenderà dagli attuali 87 a 50 litri al giorno. La sindaca della città, Patricia de Lille, teme che Città del Capo possa diventare la prima metropoli al mondo a restare senza acqua già fra tre mesi.
    La città sudafricana ha raggiunto un "punto di non ritorno" e il "Giorno Zero" in cui la maggior parte dei rubinetti rimarrà a secco è fissato per il 21 aprile. De Lille ha lamentato che, nonostante appelli al risparmio idrico lanciati per mesi, il 60% dei cittadini continua a usare più di 87 litri al giorno.
    "Non possiamo più solo chiedere alla gente di smettere di sprecare l'acqua. Dobbiamo obbligarla", ha detto de Lille, che ha già messo al bando il lavaggio delle auto e il riempimento delle piscine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA