'Insultò Mugabe', americana arrestata

Tra altri capi accusa anche quello 'sovversione governo eletto'

(ANSA) - HARARE, 3 NOV - Le autorità giudiziarie dello Zimbabwe hanno arrestato una donna americana di 25 anni Martha O'Donovan con l'accusa di sovvertire il governo di Harare. Un reato che prevede fino a 20 anni di carcere. Lo ha reso noto il suo avvocato precisando che la sua assistita è anche accusata di avere insultato il presidente Robert Mugabe. La donna ha definito le accuse "prove di fondamento e calunniose". O'Donovan, secondo le accuse, avrebbe postato su Twitter questo messaggio: "Siamo guidati da un uomo egoista e malato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA