Haftar annuncia, 'liberata Bengasi'

Seconda città libica ora senza 'terroristi' islamici, dice tv

Il generale Khalifa Haftar ha annunciato che Bengasi, la seconda maggiore città della Libia, è stata "liberata dalla presenza di estremisti islamici" dopo tre anni di combattimenti. "Il comando generale dell'esercito nazionale libico ha annunciato oggi la ripulitura definitiva della città di Bengasi, nell'est della Libia, dai terroristi", scrive il sito dell'emittente Sky News Arabiya. "L'esercito controlla la zona di Sabri, l'ultima roccaforte dei terroristi a Bengasi, in seguito a combattimenti accaniti", aggiunge il sito, riferendosi a un quartiere sul mare della città portuale.
    Per liberare Bengasi dai jihadisti, Haftar aveva lanciato l' Amaliyet al Karama, (Operazione Dignità) nel maggio 2014, trovando però molte sacche di resistenza. Il generale è uno protagonista della crisi libica e, sebbene parte della comunità e l'Onu sostengano il governo di unità nazionale del premier Fayez Al Sarraj, si stanno intensificando le esortazioni a coinvolgerlo in una soluzione allo stallo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA