Libia: Minniti, vivi altri due italiani

Stucchi, presidente Copasir, aggiunge: priorità è salvarli

(ANSA) - ROMA, 3 MAR - Secondo le informazioni di intelligence sarebbero vivi gli altri due operai italiani sequestrati in Libia. Lo ha detto, a quanto si apprende, il sottosegretario con delega all'Intelligence Marco Minniti, ascoltato dal Copasir nell'audizione dedicata alla vicenda dei due italiani morti in Libia. "Ora la priorità è salvare gli altri due ostaggi, quindi serve osservare un rigoroso silenzio su situazione che sono delicate", ha aggiunto il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, al termine dell'audizione del sottosegretario Minniti.
    I morti, ha precisato "sono stati riconosciuti utilizzando tecniche fotografiche, ci auguriamo che i corpi rientrino in Italia e pensiamo che ciò accada presto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA