Camerun: uccisi 28 miliziani Boko Haram

Nel corso di feroci combattimenti nel nord Paese

(ANSA) - ROMA, 05 OTT - Ventotto presunti affiliati alla setta islamista Boko Haram sono rimasti uccisi nel corso di feroci combattimenti con soldati dell'Esercito del Camerun, nel nord del Paese. Lo riferiscono alcuni siti panafricani, secondo i quali i combattimenti hanno avuto come teatro la località di Koubougue, nel dipartimento di Logone-Et- Chari, dove si trova la città di Fotokol, il cui sindaco, Mahamat Moussa, è stato arrestato nei giorni scorsi per collusione con Boko Haram.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA