Birmania:niente libertà reporter Reuters

Giudice, mancano sufficienti prove per dimostrare loro innocenza

    Un tribunale birmano ha respinto il ricorso in appello di due giornalisti della Reuters riconosciuti colpevoli di possesso illegale di documenti riservati e condannati a 7 di reclusione. Il giudice Aung Naing ha detto che i loro avvocati non hanno fornito sufficienti prove per dimostrare la loro innocenza.
    I reporter, Wa Lone e Kyaw Soe Oo, entrambi birmani, sono stati arrestati nel 2017 mentre conducevano un'inchiesta sulle violenze compiute dai militari contro appartenenti alla minoranza musulmana dei Rohingya.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA