Usa: 'viceministro Giustizia si dimette'

Lo riporta Axios, 'Rosenstein ha parlato con Kelly'. Finito nell'occhio del ciclone perché secondo alcuni media avrebbe proposto di intercettare Trump nell'ambito del Russiagate

Rod Rosenstein, il vice ministro della giustizia americano, si dimette. Lo riporta Axios citando alcune fonti, secondo le quali Rosenstein si sarebbe ''dimesso verbalmente con il capo dello staff della Casa Bianca John Kelly'' anticipando cosi' un possibile licenziamento da parte di Donald Trump, che molti media prevedevano per oggi.

Rosenstein nelle ultime settimane e' finito nell'occhio del ciclone dopo le indiscrezioni del New York Times, secondo il quale il viceministro della giustizia Usa che nominò Robert Mueller procuratore speciale per il Russiagate, propose di intercettare Donald Trump. Un episodio del 2017, dopo che il tycoon licenziò il capo dell'Fbi James Comey.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA