Israele aiuta 800 Caschi bianchi siriani

Netanyahu, l'aiuto richiesto da Trump e Trudeau

Con una complessa operazione logistica, Israele ha aiutato 800 'Caschi bianchi' siriani (membri della difesa civile) e loro familiari ad uscire dal territorio siriano, dove la loro incolumità era in pericolo, e a raggiungere la Giordania da dove proseguiranno verso alcuni Paesi che daranno loro asilo. I cittadini siriani sono passati dal valico di Kuneitra e sono così entrati nelle alture del Golan da dove l'esercito israeliano li ha accompagnati fino al confine con la Giordania.

Sono state le richieste personali del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e del premier canadese Justin Trudeau a convincere Israele a dare il proprio contributo per l'evacuazione dalla Siria di centinaia di 'Caschi bianchi'. Lo ha precisato il premier Beyamin Netanyahu. ''Si tratta di persone - ha spiegato - che hanno salvato vite umane e che si trovavano adesso in pericolo di morte. Per questa ragione - ha aggiunto - ho autorizzato il loro trasferimento via Israele verso altri Paesi, come importante provvedimento umanitario''.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA