Abu Mazen a amb. Usa, 'figlio d'un cane'

Friedman accusato di legittimare le colonie nei Territori

(ANSA) - TEL AVIV, 19 MAR - "Figlio di un cane": così il presidente palestinese Abu Mazen ha qualificato stasera l'ambasciatore Usa in Israele, David Friedman. All'origine della sua collera, la legittimazione dell'amministrazione Trump alle colonie ebraiche nei Territori. "Loro costruiscono sulle loro terre?", ha chiesto incredulo Abu Mazen riferendosi a parole attribuite a Friedman. "Lui è un colono", ha esclamato.
    Settimane fa Abu Mazen aveva lanciato verso Trump un'altra frase ingiuriosa: "Possa crollare la tua casa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA