Catalogna: Barcellona, 'andremo avanti'

Pretesa Consulta di vietare referendum non muta volontà governo

(ANSA) - MADRID, 14 FEB - Il governo catalano intende andare avanti verso la celebrazione di un referendum sull'indipendenza nonostante il veto pronunciato oggi dalla Coste costituzionale spagnola, ha replicato la portavoce dell'esecutivo del presidente Carles Puidemont, Neus Monté. "La pretesa della corte costituzionale di annullare" le risoluzioni del parlamento catalano "non cambia in nulla la volontà inequivocabile del Governo di celebrare un referendum nel 2017" ha detto la portavoce.
    Puigdemont ha più volte proposto di negoziare con Madrid i termini e le condizioni di convocazione del referendum. Finora il premier spagnolo Mariano Rajoy ha respinto ogni possibile trattativa sulla questione. "Stiamo parlando di risoluzioni approvate da deputati nell'esercizio delle loro funzioni e tutelati dalla libertà di espressione" ha detto ancora Monté, citata da La Vanguardia online, aggiungendo che "rispetteremo il nostro obbligo di obbedire al parlamento".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA