Cecenia: clan voleva uccidere Kadyrov

Per vendicare omicidi loro familiari additati a leader ceceno

(ANSA) - MOSCA, 30 GEN - Il clan ceceno Yamadayev è accusato di aver cercato di preparare un piano per uccidere il controverso luogotenente di Putin in Cecenia, Ramzan Kadyrov: lo scrive Novaya Gazeta, secondo cui Isa Yamadayev, politico membro di una delle famiglie più influenti della Cecenia, sarebbe ritenuto dalle autorità la mente di un presunto piano per assassinare Kadyrov usando lanciagranate, armi da fuoco ed esplosivo. Tre uomini - Aziz Alvi, Beslan Zakaraev, e Shamhan omicidiMagomadov - avrebbero confessato alla polizia puntando il dito contro di lui. Isa Yamadayev e suo fratello Badrudi potrebbero voler vendicare gli omicidi dei loro fratelli Sulim e Ruslan, di cui incolpano appunto Ramzan Kadyrov. L'ex comandante ceceno Sulim Yamadayev fu ucciso a Dubai nel marzo del 2009, mentre il deputato Ruslan Yamadayev fu freddato nel centro di Mosca nel settembre del 2008.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA