Energia pulita,Corte suprema frena Obama

Stop temporaneo,verifiche su legalità. Casa Bianca in disaccordo

(ANSA) - WASHINGTON, 10 FEB - La Corte suprema americana pone uno freno al piano del presidente Barack Obama per contrastare i cambiamenti climatici promuovendo energia pulita attraverso la riduzione di emissioni, decidendo per uno stop all'implementazione del provvedimento fino alla conclusione delle verifiche sulla sua legalità. Una decisione a sorpresa e un brutto colpo per l'amministrazione e una vittoria per i 27 Stati che vi si oppongono, per la gran parte a guida repubblicana. La Casa Bianca si dice in disaccordo con la Corte suprema Usa. "Il piano Clean Power si basa su una forte base legale e tecnica, concedendo agli Stati il tempo e la flessibilità necessaria per mettere a punto piani efficaci per ridurre le emissioni" afferma la Casa Bianca, sottolineando di essere fiduciosa sul fatto che alla fine prevarrà.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA