Obama, 16 gennaio giorno libertà culto

Presidente, occorre impegno duraturo per difenderla

Nel proclamare il 16 gennaio giorno della libertà religiosa, il presidente americano Barack Obama ha ricordato la tradizione storica degli Usa in questo campo, rievocando lo statuto della Virginia adottato nel 1768 e il primo emendamento della Costituzione. Garanzie che hanno "incoraggiato una diversità religiosa senza precedenti e la pratica della liberta' religiosa". "Ma questi ideali non sono di immediata applicazione, richiedono piuttosto un impegno duraturo da parte di ogni generazione per confermarli e preservarli", prosegue, sottolineando che la sua amministrazione "sta lavorando per conservare la libertà religiosa e far rispettare le leggi sui diritti civili che proteggono la libertà religiosa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA