Armenia, referendum governo parlamentare

Opposizione, brogli, presidente vuole perpetuare suo potere

(ANSA) - MOSCA, 7 DIC - Approvato con il 63,35% di sì il referendum svoltosi ieri in Armenia per dare più poteri al premier e al parlamento a spese del presidente. I no sono stati il 32,35%. L'affluenza del 50,51%, di poco superiore al quorum necessario. L'opposizione ha accusato le autorita' di brogli e ha definito il referendum un tentativo del presidente Serzh Sargsyan di voler estendere il proprio potere, ricandidandosi premier nel 2018 dopo il secondo mandato, ma il capo dello Stato nega.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA