Lieberman, nuove case non sono colonie

Ministro degli Esteri, chiamarle così è distorcere la realtà

(ANSA) - TEL AVIV, 16 NOV - Israele non accetta che siano "definite 'colonie' le attività di costruzione nei quartieri ebraici di Gerusalemme est". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Avigdor Lieberman (a destra nella foto) dopo un incontro il suo omologo tedesco Walter Steinmeyer (a sinistra).
    Per Lieberman definire colonie l'edificazione di rioni ebraici a Gerusalemme est "significa distorcere la realtà. Non lo accetteremo mai".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA