Elton John sposerà David Furnish

Dopo nuova legge su nozze gay, unione civile celebrata nel 2005

Lo hanno fatto già in diversi, da quando sabato, allo scattare della mezzanotte, in Inghilterra e Galles le coppie gay possono dire "sì" e unirsi legalmente in matrimonio. Così il re del pop Elton John ha deciso di celebrare in patria la sua unione con il compagno David Furnish che sposerà in Inghilterra a maggio.

''Lo faremo con tranquillità, ma sarà una festa'', ha detto Sir Elton John annunciando il lieto evento alla emittente tv americana Nbc. Una festa, per una legge che - dice la icona pop - lo rende ''molto orgoglioso'' del suo Paese.

Del resto il gesto è altamente simbolico: l'artista 67enne e David Furnish sono insieme da oltre vent'anni anni, e dal 2005 sono legati in un'unione civile. Furono tra i primi a farlo quando le unioni civili furono riconosciute in Inghilterra, nel dicembre 2005 appunto. Fu un evento, un grande appuntamento per lo scintillante mondo della musica e dintorni: 650 invitati nella grande magione a Windsor. C'erano Victoria Beckham, Ringo Starr, Elizabeth Hurley, Donatella Versace, Claudia Schiffer.

Ma questa è un'altra cosa, e anche un'altra festa, di cui sir Elton vuole essere parte: ''Il fatto che questa legge sia passata e' un evento gioioso che va celebrato - ha spiegato - Non dovremmo quindi considerare che, siccome abbiamo già un'unione civile, non dovremmo preoccuparci del matrimonio. Noi ci sposeremo''.

Il messaggio e' chiarissimo e l'attesa per l'evento sale: ''Il telefono non smette di squillare'' ha ammesso il cantante, consapevole evidentemente che per quanto voglia organizzare un 'matrimonio tranquillo' sull'evento saranno puntati tutti i riflettori. Il compagno David Furnish ha confermato il programma: ''Credo che lo faremo in maggio in Inghilterra, un paio di testimoni e i nostri ragazzi''.

I due figli della coppia, Zachary di quattro anni ed Elijah di 14 mesi, i cui nomi - ha rivelato ancora David - John ha tatuati sulla schiena. Le nozze gay in Inghilterra e Galles sono rese possibili dal 'Marriage (Same-Sex Couples) Act', approvato nel luglio scorso ed entrato in vigore di fatto il 29 marzo con le prime cerimonie. Una legge fortemente voluta dal primo ministro conservatore David Cameron, che si è dovuta scontrare con qualche resistenza ma che alla fine sembra rispecchiare la volontà dell'opinione pubblica: da recenti sondaggi risulta infatti che un'abbondante maggioranza (il 68%) è favorevole ai matrimoni tra persone dello stesso sesso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA