Educazione Finanziaria: Baglioni, Italia penultima nel G20

Fino a due anni fa solo iniziative frammentate

(ANSA) - MILANO, 27 GIU - "L'Italia ha investito molto poco in educazione finanziaria negli anni", tanto che, secondo l'Ossevatorio Monetario dell'Associazione per lo sviluppo degli Studi di Banca e Borsa e dell'Università Cattolica è "al penultimo posto tra i Paesi del G20". Lo ha detto Angelo Baglioni, docente di economia politica all'Università Cattolica, nel corso di una giornata che si è tenuta presso la sede di Intesa Sanpaolo. "Gli altri Paesi - ha spiegato - da molti anni si sono dotati di una strategia nazionale che coordinasse le molte iniziative esistenti, mentre l'Italia si è dotata di un Comitato e di una strategia nazionale soltanto da due anni, nel 2017, con un portale nazionale sull'educazione finanziaria".
    Inoltre "c'è un mese - quello di ottobre - che tutti gli anni viene dedicato all'educazione finanziaria con tante iniziative e soprattutto si pensa su scala nazionale ai problemi di educazione finanziaria". "Fino a due anni fa - aggiunge Baglioni - eravamo affidati alla spontaneità delle varie iniziative locali spesso anche buone, ma molto frammentate e poco coordinate tra di loro". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia