Casa: studio Bankitalia su annunci online, affitti più cari (2)

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - I rincari in generale osservati per il mercato degli affitti appaiono in controtendenza con i ribassi registrati dalle compravendite. Lo studio non ha come oggetto lo cause delle divergenza. Ma non mancano delle ipotesi: "queste potrebbero essere indotte da una minore attrattività o accessibilità della proprietà immobiliare nell'attuale fase ciclica, soprattutto in alcune fasce della popolazione: secondo l'Indagine sui bilanci delle famiglie italiane l'incidenza di affittuari tra le coorti più giovani mostra un graduale rialzo, da circa il 31% nel 2006 al 37% nel 2016". Non solo. I canoni di affitto, spiega l'economista della Banca d'Italia, "potrebbero poi risentire della recente diffusione dei cosiddetti affitti brevi, che possono comportare una riduzione dell'offerta nel mercato della locazione di lungo periodo".
    Nell'ultimo anno, inoltre, si rileva anche una maggiore vivacità del mercato delle locazioni, nel senso che "il numero di case uscite dal mercato, che potenzialmente rappresentano locazioni effettive, è sceso nel 2016 e poi è risalito nel 2018". Anno in cui "il tempo medio necessario ad affittare un'abitazione era pari a 71 giorni, in graduale riduzione dai 79 giorni del 2016".
    Nel recente paper, che fa parte dell'ultima serie pubblicata, intitolato 'Il mercato degli affitti nelle città italiane: un'analisi basata sugli annunci online', si ricorda come siano stati trattati dati pescando da un campione di circa 370 mila offerte, visibili tra il primo gennaio del 2016 e il 31 dicembre del 2018. Annunci poi ripuliti dai casi di "duplicati". Si precisa inoltre che l'universo considerato si limita al residenziale, in particolare: appartamenti, attici, case unifamiliari e bifamiliari, loft e open space. Quanto alla questione del divario tra il prezzo richiesto dal proprietario, che compare sugli annunci, e quello poi concretamente pagato, concordato, la ricerca sottolinea come l'andamento dei canoni richiesti rispecchi "molto fedelmente" quello dei canoni effettivi.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who