Immobiliare: Bankitalia, in recupero investimenti edilizia

Situazione finanziaria famiglia si conferma solida

(ANSA) - MILANO, 6 GIU - "L'attività nell'edilizia, dopo aver attraversato dal 2008 la più lunga fase di contrazione dal dopoguerra, conferma un moderato recupero degli investimenti in costruzioni pressoché interamente concentrato nel settore residenziale". Lo ha detto il Capo del dipartimento immobili e appalti della Banca d'Italia, Luigi Donato, nel corso del suo intervento a Milano al ReItaly convention days 2018.
    "La tendenza - ha aggiunto - al calo degli investimenti nelle altre costruzioni, il cui peso sul Pil in quindici anni si è contratto dal 5,9 al 3,6 per cento, si è comunque arrestata. Gli andamenti sono stati dunque diversi nel comparto residenziale e in quello delle altre costruzioni. Il comparto residenziale è stato sospinto soprattutto dai lavori di ristrutturazione e di valorizzazione del patrimonio esistente". Sul fronte delle opere pubbliche le aspettative "mostrano per il 2018 - ha proseguito Donato - un primo, lieve recupero. Negli ultimi anni le imprese hanno segnalato anche ricadute negative per il lento e complesso iter di transizione alla nuova disciplina degli appalti pubblici".
    La situazione finanziaria delle famiglie italiane si "conferma - ha concluso - solida. L'indebitamento è contenuto; la crescita del reddito disponibile e i bassi tassi di interesse ne favoriscono la sostenibilità. Dopo una riduzione del 6 per cento tra il 2012 e il 2016 del valore nominale dello stock di abitazioni, si stima ora che il calo della ricchezza immobiliare delle famiglie si sia ormai arrestato, nonostante l'ulteriore lieve diminuzione dei prezzi delle abitazioni, su cui non si è ancora trasmesso il recupero della domanda".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who