Beni culturali-Architetti, al via bando per periferie

Proposte per riqualificare aree indicate da Comuni

(ANSA) - ROMA, 19 GIU - Al via la seconda edizione del bando per la manifestazione d'interesse da parte dei Comuni italiani, singoli o in associazioni, per "proporre aree periferiche nelle quali promuovere un'attività di riqualificazione urbana". L'iniziativa, che scadrà il 9 luglio, è promossa dalla Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e periferie urbane del Ministero dei Beni culturali, diretta da Federica Galloni, in collaborazione con il Consiglio nazionale degli Architetti. Le dieci proposte prescelte, fa sapere la categoria professionale in una nota, "saranno a loro volta oggetto di un concorso di idee". I progetti "dovranno riguardare aree che necessitano di interventi di miglioramento della qualità del decoro urbano, di riuso per la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti, per finalità di interesse pubblico, di un adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché destinate ad attività culturali ed educative"; tra gli elementi di valutazione, "per i quali è previsto un significativo punteggio, vi è l'impegno da parte dei Comuni ad affidare le fasi successive della progettazione al vincitore del concorso", si legge. Su www.aap.beniculturali.it e su www.awn.it la documentazione e le informazioni sull'iniziativa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who