Demanio: 11 mln investimenti per 15 fari e gioielli sul mare

Demanio, aggiudicato il secondo bando di Valore Paese

(ANSA) - ROMA, 9 GIU - Investiranno oltre 11 milioni di euro le imprese italiane ed estere che si sono aggiudicate per i prossimi anni (fino ad un massimo di 50) la gestione di 15 tra fari e strutture costiere del secondo bando di Valore Paese del Demanio. Lo stato, spiega l'Agenzia del Demanio incasserà oltre 420 mila euro di canoni annui per una cifra complessiva di 8 milioni di euro. Le strutture affidate in concessione sono: il Faro Spignon (Ve), il Faro del Po di Goro (Fe), il Convento di S. Domenico Maggiore Monteoliveto, a Taranto, la Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (TA), il Faro di Capo Zafferano, a Santa Flavia, Il Padiglione Punta del Pero a Siracusa, lo Stand Florio a Palermo, il Faro Formiche, nell'isolotto di Formica Grande (GR), il Faro della Guardia Ponza (LT),il Faro di Punta Polveraia nell'Isola d'Elba (LI), il Faro di Punta Libeccio a Marettimo (TP), il Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP), il Faro di Capo Mulini ad Acireale (CT), il Faro di Capo Milazzo (ME), il Faro di Capo Faro Isola di Salina(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who