Cna, senza modifiche per Pmi tasse 61,4%

Pesa aumento della contribuzione previdenziale dell'imprenditore

(ANSA) - ROMA, 16 LUG - In mancanza di correttivi nel 2018 la pressione fiscale media sulla piccola impresa italiana è destinata a salire ancora. Lo denuncia la Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa (Cna) nel Rapporto 2018 sul fisco. Secondo le proiezioni Cna la pressione fiscale sulle Pmi, già salita nel 2017 dello 0,3% toccando quota 61,2% nel 2018 è destinata a crescere ancora, portandosi al 61,4%. Questo incremento - osserva Cna - è "compiutamente ascrivibile all'aumento programmato della contribuzione previdenziale dell'imprenditore". La riforma del regime dell'Imposta sul Reddito d'Impresa (Iri) al 24%, già prevista per quest'anno, avrà effetti "consistenti" nel ridurre il peso delle tasse sulle pmi, che quest' anno passerebbe dal 61,4% al 59,2%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who