Abete, Confidi siano promotori Pmi

Presidente Bnl, 'non possono giocare a fare le piccole banche'

(ANSA) - ROMA, 11 LUG - I Confidi (organismi che effettuano attività di garanzia collettiva per agevolare le imprese nell'accesso al credito, ndr) "non possono giocare a fare le piccole banche, perché il tempo non lo consente più", bensì il "mestiere" che dovrebbero svolgere è un misto fra un'azione di "promozione delle imprese nel rapporto con le banche, di consulenza per le stesse Pmi (Piccole e medie imprese) per farle emergere", nonché un ruolo di "difensore civico della piccola impresa nei confronti delle banche". Lo afferma il presidente della Bnl Luigi Abete, intervenendo all'assemblea di Federconfidi, questa mattina, nella sede di Confindustria, a Roma. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who