Responsabilità editoriale di ADVISOR, testata edita da Open Financial Communication

Il gruppo Prismi pronto ad acquisizioni in Italia

È un inizio anno spumeggiante per Prismi, società modenese attiva nel web e digital marketing quotata sul mercato AIM Italia. L’andamento delle vendite gestionali lorde a fine aprile 2019 sono aumentate del 18,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno. In dettaglio, la crescita è di +7% per Prismi e +83% per la controllata Wellnet, "il cui positivo portafoglio ordini in via di acquisizione sottolinea il favorevole compimento del processo di integrazione" spiega il gruppo in una nota. Prosegue così il percorso di crescita per il gruppo modenese che ha chiuso il bilancio del 2019 con risultati sopra le attese, grazie alla positiva integrazione delle due controllate Wellnet e Ingrandimenti, con il valore della produzione in crescita del 41,3% a 21,2 milioni (14,9 milioni nel 2017), il margine operativo lordo (Ebitda) consolidato in netto miglioramento a 2,76 milioni di euro (+200%; 0,9 milioni nel 2017), che hanno permesso al gruppo di ridurre la perdita a 1,6 milioni di euro (3,2 milioni il rosso nell'anno precedente).

“Il 2019 sta confermando il trend di crescita iniziato nel 2016 pur con uno scostamento rispetto al budget causato in modo significativo sia dalla diversa calendarizzazione dei due periodi a confronto sia dalla fase iniziale del processo di riduzione dei termini di rateazione concessi ai clienti" spiega Alessandro Firpo, responsabile dello sviluppo strategico del gruppo Prismi. "Molti elementi nuovi - prosegue - sono da segnalare: è stato completato il processo di rafforzamento manageriale, prosegue un ritmo di offerta crescente sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo, la delivery continua il suo percorso di efficientamento assorbendo Ingrandimenti e integrando l’area di Wellnet, la rete di vendita continua a rafforzarsi, il mix delle vendite risulta migliorato, una importante operazione di cartolarizzazione in atto ridurrà progressivamente la posizione finanziaria netta e, infine, il marketing è in via di costante potenziamento. Il 2019 sarà soprattutto concentrato sul rafforzamento della funzione di customer care sviluppata con lo scopo di aumentare ancora la qualità della delivery e migliorare il supporto ai clienti".

Gli obiettivi del gruppo - prosegue la nota - prevedono per Prismi di continuare in una crescita sostenuta dei volumi migliorando i termini e le condizioni finanziarie praticate alla clientela e per Wellnet di raggiungere e superare i volumi previsti a budget, di generare cassa, di ottenere a fine anno un risultato positivo e di finalizzare almeno una acquisizione nel corso del 2019. Sul tavolo della società per ora ci sono 4 - 5 dossier, tutti in Italia. "Per ora contiamo di crescere nel mercato interno, concentrandoci nel segmento di clientela rappresentato dalle Pmi, che è ancora poco servito a livello locale. Credo che il settore vivrà un processo di ulteriore consolidamento e resisterà sul mercato chi saprà puntare sulla qualità e su una migliore e più efficiente customizzazione dei servizi" racconta Firpo.

Sul fronte offerta, Prismi continua a essere leader nella SEO, a fronte di un calo dei servizi legati ai social media nel corso del 2018 parzialmente compensato da un incremento delle vendite di portali internet e altri servizi, a conferma della diversificazione che la società sta intraprendendo. Nell’area tecnica e delivery, dopo i risultati registrati nel 2018, le tecniche di produzione sono state ulteriormente affinate nel corso del primo quadrimestre 2019, con l’integrazione operativa di "Ingrandimenti "che oggi produce circa il 13% dei servizi del gruppo, il rafforzamento delle sinergie tecniche con Wellnet e il consolidamento del posizionamento tecnologico sull’e-commerce. Relativamente all’area commerciale il numero degli agenti continua ad aumentare ed è crescente la copertura del territorio nazionale.

La responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di ADVISOR, testata edita da Open Financial Communication

Video Economia