Malta: Muscat, registreremo contratti affitto con blockchain

Premier promuove tecnologia di cui isola punta a leadership

(ANSA) - LA VALLETTA, 24 GIU - Il primo ministro maltese, Joseph Muscat, ha annunciato un sorprendente sviluppo per la tecnologia blockchain, alla base delle monete virtuali, di cui Malta è diventata una capitale mondiale avendo lanciato un intero pacchetto legislativo che regola il settore. Nella riforma della legge che regola gli affitti sarà introdotta la norma che obbligherà la registrazione dei contratti usando la tecnologia blockchain. Attualmente i contratti di affitto a Malta sono accordi tra privati, validati dagli agenti immobiliari o dagli avvocati che li stilano, sulle cui clausole prevale comunque il dettato della legge. Non esiste un registro nazionale dei contratti di affitto. Muscat invece ha annunciato - in una intervista a One Radio, vicina al partito laburista - che "ogni contratto di affitto a Malta sarà registrato". "La tecnologia che useremo per registrare i contratti - ha poi specificato il premier - sarà la blockchain, tecnologia di contabilità generale distribuita. Dimostreremo alla gente il suo valore aggiunto, applicandola a qualcosa che potrà essere usato nella vita quotidiana. Questa forma di contratto non può essere manomessa o alterata in alcun modo e permette l'accesso solo alle persone autorizzate" dalle parti o dalla legge. "Questo contratto sarà la prova di quanto la trasformazione digitale avrà impatto sulle nostre vite" ha concluso Muscat. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who