Robiglio, innovando la formazione +250% ricavi in 6 anni

Editoria, e-Learning, comunicazione: 18 milioni di fatturato, 500mila euro di investimenti l'anno.

8 società controllate, 15 partnership produttive, più di 250 dipendenti e collaboratori, oltre 18 milioni di fatturato aggregato, una clientela media annuale che ormai supera le seimila unità per il solo business della formazione a distanza: sono alcuni dei numeri del Gruppo Ebano, la holding fondata dall’imprenditore di prima generazione Carlo Robiglio, il presidente dela Piccola Industria di Confindustria. Novarese, con una grande passione, ed un forte impegno personale per la cultura d'impresa nella trincea dei piccoli e medi imprenditori, la Piccola Industria che rappresenta il 98% delle aziende associate a via dell'Astronomia 

  La holding, che ha visto crescere in sei anni i ricavi complessivi del 250%, ha supportato un piano di crescita per linee interne ed esterne con investimenti nel solo 2018 di oltre 500 mila euro, importo confermato anche nel piano 2019. Tre i principali filoni di attività del gruppo:  editoria e formazione, comunicazione e marketing, innovazione.

E-Learning: tra i docenti Cannavacciuolo e Dalla Palma

Tra i punti di forza c'è la controllata Cef Publishing, leader di mercato in Italia nella progettazione, realizzazione ed erogazione di corsi professionali attraverso modalità Fad (formazione a distanza) ed e-learning in ambiti come il socio assistenziale, l’animal care, il food, l’estetica e il benessere. Docenti dei suoi corsi sono tra gli altri lo Chef stellato Antonino Cannavacciuolo per il corso “Cuoco professionista CHEFuoriclasse” e il truccatore e imprenditore nel mondo della cosmetica Diego Dalla Palma per il corso "Professionista della Bellezza e del Benessere. Percorso Immagine".

  Ebano, tramite Cef Publishing, fa parte di Elite, il programma internazionale di Borsa italiana, nato nel 2012 in collaborazione con Confindustria, dedicato alle aziende ad alto potenziale di crescita, con un modello di business solido ed una chiara strategia di sviluppo.

"Ricerca e innovazione pilastri strategici"

   “La storia di Ebano ha radici profonde e ha inizio, intorno ai primi anni novanta, con l’idea di dar vita a una iniziativa imprenditoriale nel mondo dell’editoria e della cultura che potesse, in primo luogo, valorizzare la storia, le tradizioni e i valori di un territorio. La formazione continua, insieme agli investimenti in ricerca e innovazione, rappresentano i pilastri strategici per la nostra crescita”., spiega Carlo Robiglio, che aggiunge: "Espandiamo il nostro raggio d’azione secondo un modello verticale, sviluppando le competenze acquisite”. Così, "dopo la realizzazione di corsi di cucina, siamo passati al social eating, dalla formazione per addestratori di cani abbiamo ampliato l’attività alla vendita e-commerce di prodotti pet e alla gestione di un’apposita piattaforma per promuovere modelli di sharing economy per i possessori di animali da compagnia”.

“Ebano - spiega il direttore generale Silvano Mottura - si offre come interlocutore dell’azienda partner per progettare e gestire a 360 gradi servizi in outsourcing, portando efficienza e profitto all’insieme di attività che, nella catena del valore di un’impresa, coinvolgono il rapporto con i propri stakeholders.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who