Borsa Milano debole con Tim e Prysmian

Atlantia negativa su dossier autostrade, forte Banca Generali

(ANSA) - MILANO, 13 GEN - In avvio di settimana Piazza Affari è di qualche frazione la peggiore Borsa europea: l'indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,52% a 23.896 punti, l'Ftse All share in ribasso dello 0,42% a quota 26.047.
    A Milano gli operatori hanno guardato anche a una minima tensione sui titoli di Stato italiani, con Mps che ha ceduto il 5% a 1,63 euro dopo l'accelerazione della scorsa settimana e Tim in ribasso del 2,4% a quota 0,51. Debole anche Prysmian (-2,1%) dopo i nuovi problemi al cavo Western Link, in calo tra i bancari dell'1,7% Banco Bpm e Ubi.
    Ribasso finale dell'1,4% a 21,15 euro per Atlantia che guarda al dossier delle concessioni autostradali (-1,5% Astm controllata dal gruppo Gavio), piatta Mediaset, in aumento dell'1,2% Banca Generali e dell'1,5% Nexi. Tra i titoli a minore capitalizzazione, Falck renewables è cresciuto del 5,5% mentre Mondadori ha ceduto il 4,5% dopo i forti rialzi delle ultime sedute della scorsa settimana.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who