Bce: Lagarde, tassi bassi e Qe

Crescita debole ma segni stabilizzazione

(ANSA) - FRANCOFORTE, 12 DIC - I tassi della Bce rimarranno ai livelli attuali, o più bassi, "finché le prospettive d'inflazione convergeranno robustamente" verso il 2%, e il Qe, ripreso a inizio novembre, continuerà finché necessario. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde, alla sua prima conferenza stampa ufficiale dopo il Consiglio direttivo. "Le pressioni inflazionistiche continuano ad essere deboli e così anche le dinamiche della crescita, anche se ci sono segnali di "una stabilizzazione del rallentamento della crescita".
    La Banca Centrale Europea ha lasciato i tassi d'interesse invariati: il tasso principale resta fermo a zero, quello sui prestiti marginali allo 0,25% e quello sui depositi a -0,50%.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who