Panasonic, dal 2021 addio a schermi Lcd

Concorrenti cinesi e sudcoreane sempre più agguerrite

(ANSA) - La Panasonic annuncia lo stop alla produzione degli schermi a cristalli liquidi (Lcd) entro il 2021 a causa della forte concorrenza delle aziende cinesi e sudcoreane, che rende l'attività non più redditizia. La società della tecnologia giapponese era già uscita dal settore commerciale degli apparecchi televisivi nel 2016, ma ancora produceva pannelli Lcd per il comparto dell'industria e per gli autoveicoli. "Panasonic considera il business non in linea con i suoi interessi economici, a fronte di un mercato globale sempre più competitivo", ha reso noto l'azienda in un comunicato. La dirigenza ha inoltre aggiunto che condurrà trattative con i dipendenti degli stabilimenti di Himeji, nella prefettura di Hyogo, dove vengono prodotti gli schermi, per garantire il mantenimento dei posti di lavoro e le eventuali indennità di trasferimento all'interno del gruppo.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video Economia


    Vai al sito: Who's Who