Gualtieri, illusorio nazionalizzare Ilva

Ministro Economia, Cdp non va esclusa da cassetta attrezzi

(ANSA) - Tutti i costi di un risanamento industriale addossati allo Stato "è una pericolosa illusione".
    Così il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, risponde sull'ipotesi di 'nazionalizzazione' dell'ex Ilva. Un intervento della Cdp "non va escluso dalla cassetta degli strumenti di cui disponiamo" mentre "l'idea che nelle crisi industriali c'è una soluzione magica con lo Stato che compra è una pericolosa illusione, eviterei una discussione bianco e nero", aggiunge Gualtieri. "Il Governo deve mettere tutti gli strumenti necessari, tutti gli strumenti di cui dispone per una prospettiva di sviluppo che sia di mercato", ha insistito, spiegando che l'esecutivo può "concorrere a soluzione di rilancio dell'ex Ilva secondo il piano industriale" originario, anche se magari "adottato alle circostanze".

   Per l'intervento di Cdp tifa il leader della Cgil, Maurizio Landini:"Noi - ha detto - troveremmo utile che dentro a questa società ci sia anche una presenza pubblica: era una delle cose che si stava discutendo da tempo. Il governo decida con quale strumento esserci: se Cdp o un altro fondo, così come succede nel resto d'Europa e del mondo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who