Affide punta su Italia per credito pegno

Società rinnova Monte pegni Roma e si avvia a closing Creval

Affide, la nuova società nata dalle ceneri di Custodia Valore, che lo storico gruppo austriaco Dorotheum (attivo dal 1700) ha rilevato da Unicredit, punta sull'Italia per far crescere e modernizzare il settore del credito su pegno. La società si ingrandirà, entro l'anno, con l'acquisizione di Inpegno dal gruppo Creval in un comparto che le banche stanno via via dismettendo. Lo scopo è quello di trasformare appunto, con procedure veloci e il più possibile trasparenti, il credito sui pegni in una formula di prestito più abituale e di rendere accessibili le aste degli oggetti al pubblico e non solo di gioiellieri e orafi. Da qui nasce la ristrutturazione dello storico palazzo del Monte dei pegni di Roma, ereditato da Banca di Roma e poi Unicredit, dove chiunque può entrare e scorgere nelle vetrine oggetti stimati con i relativi prezzi e partecipare alle vendite. Per Andreas Weding, direttore generale di Affide, "il 95% degli oggetti impegnati torna nelle mani del proprietario che li riscatta.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who