Borsa: Asia chiude debole dopo Trump

In rosso Tokyo (-0,28%), lo yen resta stabile sul dollaro

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - Le Borse asiatiche chiudono deboli dopo le dichiarazioni del presidente americano Donald Trump sul commercio internazionale. I mercati guardano anche alle tensioni a Hong Kong che rischiano di incidere negativamente su un possibile accordo tra Usa e Cina sul versante dei dazi. In arrivo i verbali dell'ultimo Fomc della Fed.
    Archivia la seduta in rosso Tokyo (-0,28%) con lo yen che resta stabile sul dollaro a 106,48 ed in lieve rialzo sull'euro a 118,13. A mercati ancora aperti sono invariate Hong Kong (+0,03%) e Shanghai (-0,01%) mentre è in lieve calo Shenzhen (-0,13%). In rosso Mumbai (-0,3%) mentre è in rialzo Seul (+0,2%).
    Sul versante macroeconomico previsti i dati sull'indebitamento del settore pubblico del Regno Unito e dagli Usa le vendite di abitazioni e le scorte di petrolio settimanali.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who