Confesercenti, consumi giù, verso -0,4%

Famiglie spendono meno, chiudono 14 negozi al giorno

La crisi del commercio non è mai finita: dopo la debole 'ripresina' degli anni scorsi, la spesa delle famiglie è tornata a frenare, e se non ci saranno inversioni di tendenza il 2019 si chiuderà con una flessione dello 0,4% delle vendite, per oltre un miliardo di euro in meno rispetto al 2018: il risultato peggiore degli ultimi 4 anni. E' la stima di Confesercenti.
    A pesare è il mancato recupero della spesa delle famiglie, oggi costrette a spendere annualmente 2.530 euro in meno che nel 2011, spiega Confesercenti. Ormai quasi un'attività commerciale indipendente su due chiude entro i 3 anni di vita. Oggi, rispetto al 2011, ci sono 32mila negozi in meno, un'emorragia che ha portato a bruciare almeno 3 miliardi di investimenti delle imprese. E quest'anno Confesercenti stima che spariranno ancora più di 5mila negozi, al ritmo di 14 al giorno. "C'è bisogno di un intervento urgente per fronteggiarla: chiederemo al governo di aprire un tavolo di crisi", spiega la presidente Patrizia De Luise.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who