Borsa: Milano debole (-0,1%), giù Saipem

Spread poco mosso a 185 punti, deboli Banco Bpm e Unicredit

(ANSA) - MILANO, 17 LUG - Piazza Affari si conferma in calo nella prima mezz'ora di scambi, con l'indice Ftse Mib che lascia sul campo lo 0,1% e Sapem (-2,3%), Tenaris (-2%) ed Eni (-1%) in rosso, nonostante l'aumento del greggio (wti +0,19%). Sui titoli pesano infatti le prospettive indicate dagli analisti, che temono per il 2020 un eccesso di produzione nonostante i tagli previsti dall'Opec, a meno che non si presenti un aumento a sorpresa della domanda. Lo spread stabile a 185 punti non favorisce i bancari, da Ubi (-1,3%) a Banco Bpm (-1%) e Unicredit (-0,65%). Giù anche Mps (-1,57%), che ha chiuso il collocamento di un bond subordinato da 300 milioni, con richieste doppie rispetto all'offerta. Positive Atlantia (+0,54%), sulla scia del coinvolgimento nel salvataggio di Alitalia, A2a (+0,68%) e Ferrari (+0,63%), mentre Fca (-0,07%) è piatta dopo il calo delle vendite in Europa, superiore alla media del mercato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who