Borsa Milano cresce, ma deboli le banche

Acquisti su Ferrari, Mediaset, Tim e Fca, fiacca la Juventus

(ANSA) - MILANO, 20 GIU - Piazza Affari solida, con una chiusura di qualche frazione migliore rispetto alle altre Borse europee: l'indice Ftse Mib ha segnato un aumento finale dello 0,66% a 21.361 punti, l'Ftse All share un rialzo dello 0,64% a quota 23.302.
    Tra i titoli principali di Milano, bene Saipem (+3,2%) con il rimbalzo del prezzo del petrolio sulle tensioni nello stretto di Hormuz tra Stati Uniti e Iran, seguita da Tenaris e Moncler (+2,7%), Campari (+2,5%), Stm (+2,4%) e Ferrari (+2,2%).
    Prosegue l'ottimo momento di Mediaset (+2% dopo oltre un anno sopra la quota psicologica dei tre euro), con Tim salita dell'1,8% finale e Fca dell'1,2%.
    Fiacca la Juventus (-0,2%) dopo la presentazione del nuovo allenatore, qualche vendita sulle banche in linea con il settore in Europa: Unicredit ha ceduto mezzo punto percentuale, Intesa lo 0,8%, Ubi è stata la peggiore in calo finale dell'1,6%.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who