Borsa: Milano in calo (-0,4%) con banche

Bene Tim mentre si scalda dossier su aggregazione Open Fiber

(ANSA) - MILANO, 12 GIU - La Borsa di Milano è in calo (-0,4%), in linea con l'Europa tutta 'in rosso'. Le quotazioni del petrolio sotto i 53 dollari a New York pesano su utilities ed energia, così cedono Tenaris (-1,2%), Saipem (-0,9%), Eni (-0,5%) e Italgas (-1,1%) nel giorno della presentazione del nuovo piano. Nonostante uno spread tra Btp e Bund stabile a 262 punti (stesso livello di ieri in chiusura) le vendite si concentrano sulle banche: Bper (-1,3%), Unicredit (-1,1%), Banco Bpm (-1,1%) e Intesa (-0,6%). Giù anche Buzzi Unicem (-1,7%).
    Così come Atlantia (-0,5%) indicata da Matteo Salvini come "partner naturale" dell'operazione Alitalia. In rialzo Fincantieri (+1,5%), Juventus (+0,7%), Ferrari (+0,55%), Banca Generali (+0,5%) e Tim (+0,25%) il cui ad Luigi Gubitosi si prepara a portare in comitato strategico le opzioni per un'aggregazione con Open Fiber. Bene Illimity (+0,15%) con l'accordo sul direct banking con Azimut (+0,03%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who