Borsa: Europa e Usa giù, Milano 2%

Tensioni Usa-Cina ed elezioni frenano listini, spread sopra 275

(ANSA) - MILANO, 23 MAG - Borse europee deboli nel finale insieme a Wall Street (-1,2%) e al Nasdaq (-1,5%) dopo l'inatteso calo dell'indice manifatturiero della Fed di Dallas.
    Milano (Ftse Mib -2%) è la peggiore dietro a Parigi (-1,52%) e Francoforte (-1,45%), più caute invece Londra (-1,3%) e Madrid (-0,8%). Pesano sui listini la guerra sui dazi tra Usa e Cina, le tensioni su Huawei e il voto europeo, al via oggi in Olanda e Gran Bretagna, per terminare domenica in Italia. Il rialzo dello spread sopra quota 275 punti frena i bancari Intesa (-2%) e Banco Bpm (-1,6%) a Milano. Pesante Daimler (-6,59%) a Francoforte all'indomani dell'addio dell'amministratore delegato Dieter Zetsche in assemblea, mentre Fca perde il 3,19% a Milano per effetto dei timori sui dazi. Giù Deutsche Bank (-2,39%), il cui Ad Christian Sewing ha invocato "cambiamenti di ampia portata" in assemblea, escludendo contatti per possibili fusioni. Il calo del greggio penalizza poi Saipem (-5%), Eni (-3%), Bp (-2,98%), Total (-2,95%) e Shell (-2,67%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who