Borsa, Asia debole con calo Pil Seul

Giù listini Cina e Hong Kong. In Giappone tassi bassi fino 2020

(ANSA) - MILANO, 25 APR - Seduta fiacca per le Borse asiatiche, rese incerte dai continui segnali di indebolimento dell'economia globale. Il Pil della Corea del Sud ha registrato un'inattesa frenata nel primo trimestre del 2019, diminuendo dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e archiviando così il peggior risultato dal 2008.
    Intanto la Bank of Japan, ha rivisto la sua politica monetaria, tagliando le previsioni di crescita dell'economia nipponica e assicurando che manterrà tassi estremamente bassi fino alla primavera del 2020, rivedendo una 'forward guidance' che in precedenza parlava solo di "un esteso periodo" di denaro a basso costo.
    Tokyo ha chiuso in progresso dello 0,48% mentre Seul ha ceduto lo 0,48%. Viaggiano in rosso anche i listini cinesi con Shanghai che perde l'1,53%, Shenzhen il 2,34% e Hong Kong lo 0,33%. Sydney è invece chiusa per festività. La flessione del pil di Seul piega il won mentre lo yen è in lieve rialzo sulle principali valute.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who