Pasqua a casa per 65% italiani

Spenderanno 1,2-1,5 miliardi di euro a tavola

La Pasqua alta e il lungo Ponte di primavera portano molti italiani in vacanza ma la maggior parte, il 65%, ha deciso comunque di restare a casa almeno per il pranzo di domenica imbandendo una tavola per un costo complessivo compreso tra 1,2 e 1,5 miliardi di euro. I dati delle varie associazioni di categoria divergono ma su alcuni capisaldi concordano: sono in calo i consumi di uova di cioccolata e colombe in una forchetta indicativa compresa tra il 5 ed il 15% mentre i luoghi più visitati dai turisti vedono sul podio Liguria, Toscana e, in concomitanza con il rango di capitale europea della cultura 2019, Matera. Il 65% degli italiani ha deciso di consumare a casa il tradizionale pranzo di Pasqua per il quale è stimata una spesa media di quasi 70 euro a famiglia, afferma l'analisi Coldiretti/Ixè. Ci sarà solo un esiguo 5% che si mantiene a dieta in vista dell'estate ed un 3% che mangia vegano o vegetariano, ma l'alimento più consumato resta la carne d'agnello.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia


      Vai al sito: Who's Who