Boom utili ma niente tasse per Amazon

Riceve rimborsi grazie a crediti imposta. De Blasio critico

(ANSA) - NEW YORK, 17 FEB - Amazon ha realizzato utili record negli ultimi due anni. Ma nonostante questo non sono non ha pagato tasse federali, ma ha ricevuto dal governo americano milioni di dollari di rimborsi grazie a sgravi e crediti di imposta. I conti del think tank progressista Institute on Taxation and Economic Policy sul colosso di Jeff Bezos arrivano mentre le polemiche per la ritirata di Amazon da New York non accennano a allentarsi. Per lo studio, Amazon non ha pagato tasse federali su 11,2 miliardi di dollari di utili nel 2018, ma ha ricevuto un rimborso d'imposta da 129 milioni.
    Questo vuol dire che Amazon ha goduto di un'aliquota federale di circa il -1%. E lo stesso è successo nel 2017. "Amazon paga tutte le tasse richieste" afferma Amazon. In Usa, il 20% delle famiglie più povere pagano un'aliquota dell'1,5%. "Bezos avrebbe dovuto cercare di convincere i critici" scrive il sindaco di New York, de Blasio, tornando a esprimersi sulla decisione di Amazon di abbandonare il piano di una sede nella Grande Mela.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia


Vai al sito: Who's Who