Stress per i bancari, timori sanzioni

Indagine First Cisl, problemi anche da pressioni commerciali

(ANSA) - ROMA, 8 NOV - Sempre più stress per il bancario, stretto tra l'esigenza di assicurare risultati di vendite e di portare a successo gli aumenti di capitale e quella di rispettare norme sempre più stringenti emanate dallo Stato e dalla vigilanza che possono portare a conseguenze patrimoniali e penali. Dall'indagine commissionata dal sindacato First Cisl su un campione di banche della provincia di Latina, emerge come la percezione dell'insostenibilità del lavoro raccolga il 56% principalmente per lo stress (64%) e, tra i fattori di rischio, vince la responsabilità personale del lavoro (67%). Per il segretario First Cisl Giulio Romani il fenomeno "spesso deriva dalle nuove norme emanate dallo Stato, divenuto il 'terzo attore' nell'organizzazione del lavoro bancario: le banche ne riversano l'onere sui lavoratori, così gravati da crescenti rischi sanzionatori e perfino patrimoniali e penali”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who