Di Maio, via concessione ad Autostrade

Non pagheremo penale ad Atlantia

"Confermo la revoca della concessione ad Autostrade". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio. "Tengo a ribadire la linea del governo, non è possibile che in questo Paese si vada a morire pagando il pedaggio", ha aggiunto Di Maio, sottolineando che "prima che il governo annunciasse il ritiro della concessione per Autostrade per l'Italia, già la Borsa aveva condannato Atlantia, proprietario di Autostrade per l'Italia. Era chiaro che chi doveva fare le manutenzioni non le aveva fatte".
    Circa la penale che lo Stato dovrebbe pagare ad Atlantia con la revoca della concessione, Di Maio ha spiegato: "I venti miliardi di penale si devono pagare quando si straccia un contratto senza motivazione". E "qui non abbiamo avviato la procedura in maniera immotivata. Se la motivazione è giusta, e per ora ci sono quasi 40 morti, non credo che vadano pagate penali", ha detto il vice premier.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who