Istat: nuovi segnali frenata, Pil a ritmi contenuti

Fase debolezza per manifattura, giù ordini ed export

 L'indice 'spia' sull'andamento economico "evidenzia una nuova decelerazione, consolidando uno scenario di contenimento dei ritmi di crescita". Così l'Istat nell'ultima nota mensile. "In Italia prosegue la fase di debolezza dell'attività manifatturiera, accompagnata dal calo degli ordinativi e delle esportazioni", spiega. Invece "il mercato del lavoro si rafforza". Quanto all'inflazione, "torna ad aumentare, mantenendosi comunque su ritmi inferiori a quelli dell'area euro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who