Ania: da spread forte rischio rendimenti

Rc auto, prezzi-2,5%, meno regole su privacy

 "Il forte rischio che un sensibile allargamento dello spread comporta nel breve termine sui bilanci delle compagnie di assicurazione e che, nel caso di persistenza, inevitabilmente è destinato a riflettersi sui rendimenti corrisposti ai nostri 20 milioni di clienti". A sottolinearlo è la presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina, ricordando all'assemblea annuale che "larga parte del risparmio assicurativo ha sostenuto il debito pubblico".

300 MILIARDI IN TITOLI DI STATO Gli investimenti degli assicuratori italiani hanno raggiunto 850 miliardi di euro, pari al 50% del Pil e quasi due terzi di essi sono a fronte delle polizze vita tradizionali, polizze che hanno reso, in media, il 3%". Lo ha detto la presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina, aggiungendo che "oltre 300 miliardi sono investiti in titoli di Stato italiani"

RC AUTO IN CALO Parlando poi dei prezzi dell'rc auto, Farina ha detto che "sono scesi nell'anno del 2,5% e del 27% in 5 anni". In quest'ambito c'è "la necessità di semplificare il quadro delle regole, chiarendo limiti e criteri con cui le compagnie possono utilizzare le informazioni sulla clientela in loro possesso" - ha spiegato Farina - "si tratta di trovare un giusto equilibrio tra la riservatezza del cliente e l'uso delle informazioni utili a rendere un servizio a suo vantaggio".

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who