Borsa:tonfo Asia su guerra dazi Usa-Cina

Oro in rialzo, petrolio in discesa, occhi su forum Bce Sintra

Piazza Affari in forte calo sul tonfo delle Borse di Asia e Pacifico per i timori sulla guerra commerciale tra Cina e Usa, in scia agli ultimi dazi per 200 miliardi di dollari ventilati da Donald Trump. Il primo Ftse Mib cede l'1,37% a quota 21.797 punti.

Apertura pesante per le Borse europee sul tonfo dell'Asia per i timori relativi alla guerra commerciale tra Cina e Usa, in scia agli ultimi dazi per 200 miliardi di dollari ventilati da Donald Trump. Parigi lascia sul terreno l'1,15% con il Cac 40 a 5.387 punti. Francoforte perde l'1,46% con il Dax a quota 12.647 punti mentre Londra segna un calo dell'1,05% con il Ftse 100 a 7.551 punti.

-Tonfo delle Borse di Asia e Pacifico per i timori sulla guerra commerciale tra Cina e Usa, in scia agli ultimi dazi per 200 miliardi di dollari ventilati da Donald Trump. Shanghai perde il 3,31%, Shenzhen il 5,10%, Hong Kong il 2,72%. Cali sopra al punto e mezzo percentuale invece per Tokyo e e Seul. Sydney è l'unica che riesce a restare a galla muovendosi intorno alla parità. L'oro è in rialzo con il lingotto con consegna immediata che guadagna lo 0,5% a 1.283,7 dollari l'oncia. Mentre il petrolio, con i vertice Opec di venerdì che potrebbe allentare i limiti alla produzione, scende a 65,4 dollari al barile. Anche l'Europa è vista in calo. Sotto la lente della giornata i lavori del forum della Bce a Sintra, in Portogallo, con l'intervento del presidente, Mario Draghi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who