Fed: inflazione riaccende ipotesi rialzi

Domani atteso il secondo del 2018. Altre 1 o 2 strette per anno

(ANSA) - NEW YORK, 12 GIU - Si apre la due giorni della Fed, che culminerà domani con un probabile aumento dei tassi di interesse di un quarto di punto in una forchetta fra l'1,75% e il 2,00%. Una stretta è data per scontata con l'attenzione del mercato tutta sul presidente Jerome Powell. I dati sull'inflazione, salita in maggio al 2,8% su base annua, ai massimi da sei anni, intanto riaccendono il dibattito su quanti aumenti la Fed deciderà quest'anno: quello di domani è il secondo del 2018, e gli analisti si interrogano sulla possibilità che la Fed rialzi tassi una sola altra volta o due.
    La banca centrale americana si trova ad agire sullo sfondo di una possibile guerra commerciale, dopo le tensioni del G7 e i dazi che Donald Trump potrebbe far scattare contro la Cina il 15 giugno. A complicare il quadro una disoccupazione troppo bassa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who