Unicredit, voci di fusione con SocGen

Titolo vola. Ft, discussioni iniziali

 Vola il titolo Unicredit sulle voci di una possibile fusione con la francese Societe Generale, con una mossa che potrebbe dare vita a un colosso del credito. Lo riporta il Financial Times, secondo cui il numero uno della prima banca italiana per asset, Jean Pierre Mustier, francese ed ex SocGen, è al lavoro sull'ipotesi da mesi, secondo fonti vicine al dossier. Per FT, anche dal lato francese hanno preso in considerazione l'operazione. Le discussioni su una fusione sono alle fasi iniziali e potrebbero trovare ostacoli negli assetti italiani emersi dalle elezioni politiche del 4 marzo.
    SocGen, seconda banca francese e con Lorenzo Bini Smaghi alla presidenza del board, non sarebbe pronta per almeno un altro anno, osserva l'Ft, citando alcuni banchieri. Unicredit ha valutato nel 2017 una potenziale unione con Commerzbank. Il consolidamento nel credito europeo poggia sull'erosione dei margini con tassi d'interessi ai minimi e sulla necessità di creare campioni di dimensioni pari ai player americani

UNICREDIT,PIANO PREVEDE CRESCITA ORGANICA  Unicredit non commenta le indiscrezioni dell'Ft secondo cui la banca starebbe valutando una fusione con i francesi di Societe' Generale. "Non commentiamo mai su rumors e speculazioni", spiega un portavoce ricordando che "il nostro piano Transform 2019 si basa su presupposti" di crescita "organici".

SOCGEN,MAI DISCUSSIONE IN CDA "Societé Generale nega qualsiasi discussione del cda su una potenziale fusione con Unicredit". E' il commento della banca francese alle indiscrezioni del Financial Times circa una possibile fusione con l'istituto italiano guidato da Jean Pierre Mustier.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who